Scomparso Vettori potente della DC e generosa anima sociale: per 50 anni sostenitore della San Vicenzo e del Mezzanino

Scomparso Vettori potente della DC e generosa anima sociale: per 50 anni sostenitore della San Vicenzo e del Mezzanino

Vicenza, 28 aprile 2020 – Un pezzo di storia di Vicenza se ne va: è morto nella notte tra il 27 e il 28 aprile 2020 l’avvocato Enrico Vettori, 92 anni, presidente di AIM dal 1970 al 1990. Persona di grande presenza sociale e di grande potere politico.

Dal punto di vista amministrativo per 20 anni è stato presidente delle Aziende Municipalizzate di Vicenza nominato sotto il sindaco Giorgio Sala (terzo mandato). Dal punto di vista politico è stato uno dei grandi e potenti della “corrente rumoriana”, quando Mariano Rumor era Rumor. All’interno della DC vicentina è stato concorrente di Chiesa alla candidatura a sindaco nel 1980 (riconfermato Chiesa).

E’ stato segretario cittadino della Democrazia cristiana nella prima metà degli anni ’80, e predecessore di Mario Zocche.

A destra Enrico Vettori
tra altri avvocati di strada

Dal punto di vista sociale è stato presidente e grande animatore della Conferenza di San Vincenzo De Paoli (per 60 anni) ed è stato uno dei grandi animatori della Cooperativa e della Mensa del Mezzanino: una realtà che ancor oggi ospita quotidianamente dalle 140 alle 160 persone in difficoltà, a riprova dell’importanza della struttura. Un afflusso talmente elevato di cui il sindaco Francesco Rucco vuole verificarne l’impatto sulla realtà del centro storico ai fini della sicurezza.

Come presidente di AIM ha governato un’azienda che per 20 anni è stata in grande espansione.
Ha promosso il servizio di raccolta rifiuti precedentemente gestito dalla Saspi. 
Negli anni ’80 ha creato il laboratorio di analisi dell’acqua di Novoledo.
Sotto la sua presidenza è stato scoperto nel 1983 il pozzo geotermico di viale Cricoli che ha dato vita al servizio di “teleriscaldamento”.
Ha acquisito la centrale elettrica di Salionze ed ha aperto nel 1986 la discarica di Montecchio Maggiore.
Per questioni politiche interne alla DC era avversario politico del Sindaco Corrazzin che comunque ha dovuto riconfermarlo nel 1985. Viceversa nel 1990 sempre per questioni interne alla DC nonostante Variati fosse sindaco, grazie alla maggioranza dei dorotei fu eletto Vladimiro Riva al suo posto. Le polemiche rispetto al cambio della guardia ai vertici delle AIM durarono mesi.

Enrico Vettori era fratello del pneumologo Giorgio Vettori celebre primario dell’ospedale San Bortolo di Vicenza.

Nell’ultimo periodo, come il suo “delfino” Achille Variati, era vicino alla Margherita e poi al Partito Democratico, tanto è vero che nel 2007 ha scritto un articolo sulle AIM su “Venti” il giornale del PD vicentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.