Una rosa per le lavoratrici e i lavoratori del Commercio il Primo Maggio

Una rosa per le lavoratrici e i lavoratori del Commercio il Primo Maggio

Iniziativa della Filcams Cgil del Veneto, dell’Udu e della Rete degli Studenti

Venezia Mestre, 1 maggio 2021 – Sabato Primo Maggio, nelle principali città del Veneto, a margine delle manifestazioni che celebreranno la Festa del Lavoro, la Filcams Cgil, l’Udu e la Rete degli Studenti porteranno una rosa alle lavoratrici e ai lavoratori del commercio alimentare, che non potranno godere di una giornata di riposo e, soprattutto, non potranno partecipare a una ricorrenza civile così simbolica e a loro dedicata.

Non è la prima volta che succede – dichiara Cecilia de Pantz, segretaria generale della Filcams Cgil regionale – ma che accada anche quest’anno è particolarmente ingiusto. L’emergenza sanitaria è stata affrontata specialmente dalle lavoratrici e dai lavoratori che sono dovuti rimanere in prima linea a prescindere dal numero di contagi, delle persone non curanti delle regole, della carenza di dispositivi di sicurezza. Nonostante questo, nonostante abbiano lavorato qualsiasi fosse il livello di rischio, qualsiasi colore (giallo, arancione o rosso) avesse il loro territorio, non è stato ancora acceso il colore dei loro diritti. Il gesto di solidarietà che rivolgeremo nei loro confronti il Primo Maggio è anche un gesto di lotta, per ribadire l’impegno a batterci con ancor più forza per la loro dignità e i loro diritti. Lo facciamo con le ragazze e i ragazzi delle organizzazioni studentesche, che vogliono conquistarsi un futuro diverso e più giusto“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.