Medici e infermieri di Obiettivo Ippocrate: “Non chiamateci eroi, e continuate a rispettarci!” [VIDEO]

Medici e infermieri di Obiettivo Ippocrate: “Non chiamateci eroi, e continuate a rispettarci!” [VIDEO]

Vicenza, 16 giugno 2020 – Alla conferenza stampa della Fondazione Mioni che si è svolta all’IPAB per presentare le donazioni pro centri diurni e materiali di protezione individuale per il personale delle RSA di Vicenza, erano presenti anche i medici di Obiettivo Ippocrate. Gli associati, tutti professionisti della sanità pubblica (infermieri e medici e di altre professioni affini) hanno ricevuto anche loro durante l’emergenza da Coronavirus i noti dispositivi di protezione individuale che prontamente la Fondazione Mioni ha fornito ancora quest’inverno all’inizio dell’epidemia.

Il presidente di Obiettivo Ippocrate, il dottor Massimiliano Zaramella (chirurgo vascolare), a margine dell’iniziativa ha ringraziato pubblicamente la Fondazione presieduta da Giuseppe Boschetti, ed ha lanciato un messaggio: “Non chiamateci eroi, abbiamo fatto solo il nostro dovere, è il nostro mestiere, però che i pazienti continuino a rispettarci!”

Il riferimento è purtroppo agli episodi di aggressione, anche solo verbale (per fortuna le aggressioni fisiche ai medici sono rare), che purtroppo avvengono sempre più di frequente al pronto soccorso.

Il dottor Massimiliano Zaramella, specialista in chirurgia vascolare, presidente di Obiettivo Ippocrate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.