Alla Biennale del corto di Vicenza la carica dei 300 cortometraggi

Alla Biennale del corto di Vicenza la carica dei 300 cortometraggi

Vicenza, 30 agosto 2021 – La terza edizione della Biennale del Cortometraggio di Vicenza verrà presentata l’8 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia dal direttore artistico Luca Dal Molin ospite del padiglione dell’Istituto Luce. A Vicenza la Biennale torna con dei partner importanti come Rai Cinema e Rai Movie e naturalmente l’Istituto Luce-Cinecittà.

L’iniziativa è sotto i riflettori dei critici cinematografici di tutta la penisola ed europei. 

APERTURA CON DANIELE CIPRI’ E GOTICO PADANO

Si parte sabato 18 settembre nella serata inaugurale con ospite d’eccezione il regista, sceneggiatore e direttore della fotografia Daniele Ciprì conosciuto al grande pubblico per aver realizzato con Franco Maresco una serie di lavori tra cui i popolarissimi sketch di Cinico TV andati in onda sui Rai Tre (che si vedono ancora su Blob).

Ad inaugurare la settimana che vedrà protagonisti ben 300 film brevi sugli schermi dell’Astra di Vicenza (tutti i pomeriggi dalle 16 in poi, ingresso libero ma contingentato per le norme sulla pandemia), sarà un’opera di due registi vicentini: Roberto Leggio e Gabriele Grotto che presentano in anteprima “Gotico padano” (omaggio a Le Finestre Che Ridono di Pupi Avati) che uscirà nelle sale e per il grande pubblico nel 2022.

PREMI A CONTARELLO E REA

Due i premi che verranno consegnati il 23 settembre per evidenti meriti ad Umberto Contarello (miglior sceneggiatore) e a Danilo Rea (miglior musicista).

E sabato 25 settembre arrivano anche i Manetti Bros (i registi, sceneggiatori e direttori della fotografia Marco e Antonio Manetti), famosi per le loro commedie musicali e per “Diabolik”.

LA VIDEOARTE DI NATHALIE DJURBERG AND HANS BERG

Per la sezione videoarte arriva a Vicenza per la prima volta una coppia di artisti internazionali (che in Italian espongono già alla Bicocca di Milano e che negli anni scorsi hanno animato una importante mostra al MART di Rovereto) Nathalie Djurberg & Hans Berg: esporranno nella sala degli Zavatteri in Basilica palladiana tre installazioni particolarmente esplicative della loro arte e musica: lei un’artista di primo piano sulla scena internazionale dell’arte contemporanea e lui un musicista notissimo negli ambienti della musica elettronica sperimentale.

ANCHE LE INTERVISTE-CONFERENZE CON BARBARA TARICONE E LE ATTRICI

Tra i tanti incontri in programma oltre a Daniele Ciprì e ai Manetti Bros e ai due premiati (lo sceneggiatore Umberto Contarello e il musicista Danilo Rea) anche i momenti con le attrici Lorenza Indovina e Michela Andreozzi e i registi Gianluca e Massimiliano De Serio (autori di Gli Spaccapietre). Ad animare le mattinate con le scuole la giornalista di Sky Barbara Taricone nella sezione Women to watch.

Tutto il programma sul sito www.biennalecortovicenza.it (e facebook e instagram). A livello locale alcune selezioni di corti saranno trasmesse su TVA e ogni mattina alle 10 la vicentina e nazionale Radio Baccalà ospiterà pietanze e cinema (sulla piattaforma Spreaker).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.