Il nuovo comandante dei vigili di Vicenza ha tre lauree

Il nuovo comandante dei vigili di Vicenza ha tre lauree

18 giugno 2019 – “Con oggi (lunedì 17 giugno 2019) inizia una nuova era per il comando. Dopo un primo anno gestito dal comandante Rosini, oggi dirigente del delicato settore ambiente, e, nell’ultimo periodo, dal direttore generale incaricato ad interim, prende la guida di contra’ Soccorso Soccorsetto una persona dal curriculum significativo e dall’indiscussa conoscenza della città, al quale ho dato un mandato preciso su sicurezza e antidegrado. Molto abbiamo fatto in questo primo anno di amministrazione, come mi testimoniano quotidianamente i cittadini per strada. Ora mi aspetto un salto di qualità, in particolare nel contrasto del degrado urbano e del microspaccio nel centro storico e nei quartieri”.

Con queste parole il sindaco Francesco Rucco, con l’assessore alle risorse umane Valeria Porelli e il direttore generale Gabriele Verza, ha presentato Massimo Parolin, primo classificato alla selezione indetta dal Comune di Vicenza per la copertura di un posto a tempo indeterminato di dirigente amministrativo per il servizio “Polizia Locale” tramite procedura di mobilità.

Parolin, che ha preso servizio oggi, ha immediatamente fatto suo l’auspicio del sindaco, confermando la volontà di impegnarsi al massimo nel controllo del territorio cittadino, che conosce perfettamente per esservi nato e cresciuto, in stretto coordinamento con le forze di polizia.

IL MODELLO DEL COMANDANTE E’ IL BRITISH BOBBY

Il nuovo comandante, inoltre, ha annunciato che chiederà ai propri uomini di ispirarsi alla figura del “british bobby”, con una maggior presenza tra la gente, in particolare in centro storico, non solo per rassicurare, ma anche per tessere le relazioni fondamentali per lo svolgimento del proprio lavoro.

La presentazione del nuovo comandante è stata l’occasione, per il sindaco, per ricordare la volontà dell’amministrazione di potenziare la polizia locale con l’arrivo di una decina di nuovi agenti, di dotazioni strumentali, di fondi provenienti da bandi, di strumenti regolamentari aggiornati, e confermare l’obiettivo di mandato di una sede stabile del comando a Campo Marzo, il cui controllo, insieme all’intera area circostante che va da Porton del Luzzo fino a via Torino, rappresenta una priorità.

UN UOMO DI LEGGE MA ANCHE UN LETTERATO

Massimo Parolin
, 55 anni, di Monticello Conte Otto, è laureato in giurisprudenza, scienze politiche e lettere classiche. Proviene dal comando del Corpo intercomunale di polizia locale di Arzignano, che comprende i Comuni di Arzignano, Chiampo, Montebello Vicentino, Gambellara, Montorso Vicentino, Zermeghedo, Altissimo, Nogarole Vicentino, San Pietro Mussolino, Crespadoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.