Vicenza avanza 2,4 milioni di euro, Rucco: vanno sull’emergenza Coronavirus

Vicenza avanza 2,4 milioni di euro, Rucco: vanno sull’emergenza Coronavirus

Vicenza, 22 marzo 2020 – Si chiude con un avanzo di amministrazione di 2 milioni e 400 mila euro il bilancio consuntivo del 2019 licenziato questa mattina dalla giunta comunale, riunita in videoconferenza.

“Si tratta di una somma significativa – dichiara il sindaco Francesco Rucco – che destineremo prioritariamente all’emergenza Coronavirus, in attesa di ricevere gli aiuti che ci attendiamo dallo Stato e dall’Europa per questa che è una vera e propria calamità per i territori”.

“Anche per il 2019 – aggiunge l’assessore al bilancio Simona Siotto – il Comune di Vicenza chiude il consuntivo con conti assolutamente in ordine confermandosi virtuoso secondo tutti i parametri. Possiamo vantare, tra l’altro, un indice medio di pagamento dei fornitori di 27 giorni rispetto ai 30 o 60 previsti dalla legge”.

ENTRATE CORRENTI

Le entrate tributarie registrano una flessione (-1,7 milioni), in particolare l’Imu e l’addizionale Irpef, ma la riduzione è in parte compensata da maggiori entrate relative alla lotta all’evasione (0,9 milioni).

AIM ha contribuito alle entrate correnti con una distribuzione di utili di esercizio di 2,3 milioni, Vi Holding di 0,3 milioni

SPESE CORRENTI

Le spese correnti sono state impegnate secondo le previsioni. Così come rilevato negli anni precedenti, le ristrettezze di bilancio evidenziano l’utilizzo quasi completo delle disponibilità finanziarie, ad eccezione delle spese di personale che, in relazione al turnover, hanno registrato economie significative (1 ml circa), oggetto fra l’altro di specifiche variazioni di bilancio nel corso dell’esercizio (-0,6 milioni circa).

INVESTIMENTI

Sono stati assunti mutui per 6,8 milioni.

Le entrate da oneri di urbanizzazione sono state maggiori del previsto; ciò ha permesso l’accantonamento per spese di progettazione della nuova biblioteca Bertoliana per 0,5 milioni circa.

Anche le entrate da alienazioni sono state maggiori delle previsioni per effetto della vendita ad AIM del terreno di via Fusinieri , con un ulteriore accantonamento per la nuova biblioteca di 0,9 milioni di euro.

Le economie di spesa sugli investimenti degli anni pregressi hanno consentito il contenimento dell’indebitamento a livelli sostenibili rispetto gli equilibri di bilancio.

FONDI EUROPEI

Nel 2019 sono stati gestiti 8 fondi europei per un totale di 4,7 milioni di cui 1,2 a favore del Comune, oltre ai fondi SISUS (Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile  ) per 10,9 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.