Coronavirus, un grazie infinito ai volontari veneti – di Luz

Coronavirus, un grazie infinito ai volontari veneti – di Luz

Marghera, 1 aprile 2020 – Giunge oggi il ringraziamento pubblico rivolto agli uomini e alle donne della protezione civile da parte  di Giampaolo Bottacin, assessore regionale alla Protezione Civile, che ogni giorno vediamo ben mascherato –  novello zorro impegnato a proteggere la gente veneta – al fianco del Governatore Luca Zaia nella quotidiana diretta televisiva da Marghera, ormai divenuta un appuntamento irrinunciabile per le famiglie del Veneto, assetate di dati e cifre, e sempre speranzose di ricevere buone notizie.

Non lesina i meritati complimenti e i ringraziamenti l’assessore Bottacin: ”Non finirò mai di ringraziare abbastanza i nostri volontari veneti, anche in quest’occasione preziosissimi. Oltre 2.400 squadre in campo con più di 6.500 uomini e donne attivi da oltre un mese».

Volontari che si erano immediatamente resi disponibili – sin da subito – nella lotta contro il coronavirus e in ogni modo: dall’allestimento delle tende da campo nelle aree pre-triage alla distribuzione di mascherine, oltre ovviamente a moltissime altre azioni.

Volontari che non lasciano nulla al caso  e che stanno operando senza sosta secondo le precise indicazioni regionali che gli vengono trasmesse, insieme con le misure emanate dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile. Va sottolineato, inoltre, che con l’obiettivo di agevolare anche gli aspetti burocratici e velocizzare la registrazione delle squadre operative, per tutte le squadre iscritte all’Albo regionale del volontariato di Protezione Civile, la Regione ha attivato la modalità “smart”.

«Da ieri, inoltre, abbiamo avviato anche la nuova procedura che consente alle organizzazioni di volontariato di procedere direttamente alla stampa degli attestati – ha rilevato Bottacin – in maniera che  i componenti delle squadre operative, già validate dalla funzione volontariato, possano ottenere l’attestazione di presenza direttamente dalla segreteria della propria organizzazione, senza dover attendere la trasmissione da parte della struttura regionale di Protezione Civile. ».

Un ringraziamento pubblico a tutto tondo, quello dell’assessore Bottacin, a cui si associano idealmente tutti i veneti, nessuno escluso.

di LUZ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.