In Consiglio del Veneto i top player sono Bond, Fasoli e Toniolo

Nella foto da sinistra Dario Bond (FIV), Costantino Toniolo (Ncd), Roberto Fasoli (Pd).

Nella foto da sinistra Dario Bond (FIV), Costantino Toniolo (Ncd), Roberto Fasoli (Pd).

Anche il Veneto ha i suoi ‘top player’: sono i consiglieri che hanno fatto registrare il più alto numero di presenze durante i lavori in aula a Palazzo Ferro Fini. Li ha presentati il 17 dicembre 2014 l’Ufficio di Presidenza per voce di Clodovaldo Ruffato durante il tradizionale incontro con i giornalisti del Veneto, in occasione degli auguri natalizi. I ‘magnifici sette’ del Consiglio per l’attuale legislatura sono: Dario Bond, Forza Italia per il Veneto (100% delle presenze in aula); Roberto Fasoli, Pd (100%); Costantino Toniolo, NCD (100%); Santino Bozza GM (99,54%); Vittorino Cenci, Ln (99,54%); Gustavo Franchetto, Fp (99,09%); Claudio Sinigaglia, Pd (99,09%).
I ‘top player’ hanno assicurato la loro presenza alle 219 sedute tenute durante la legislatura. In una nota, aggiornata a fine novembre, diffuso nel corso della conferenza stampa, risulta che lo stesso Ruffato è stato presente a 215 sedute mentre il governatore Luca Zaia a 35 sedute; tra gli assessori, Daniele Stival e Marino Zorzato a 198. Gli altri numeri di consiglio, riferiti all’attuale annata 2014, sono: 41 leggi approvate, 34 mozioni e risoluzioni approvate, 117 delibere amministrative, 2 rendicontazioni, 154 pareri espressi alla giunta, 236 sedute di Commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.