ASA Albanese tra i primi 50 studi di architettura in Italia, ma Zampieri con Chipperfield lo supera

ASA Albanese tra i primi 50 studi di architettura in Italia, ma Zampieri con Chipperfield lo supera

Vicenza, 20 maggio 2020 – Un altro importante riconoscimento per il vicentino Flavio Albanese, 68 anni, noto progettista e designer italiano, titolare col fratello Franco dello studio di architettura ASA Albanese fondato nel 1987. Si tratta dell’unico studio della provincia berica tra i top 50 nella classifica elaborata da Guamari che si basa sui bilanci del 2018 pubblicata (l’ultima) alla fine dell’anno scorso nel “Report 2019 on the Italian Construction, Architecture and Engineering Industry”.

Lo studio ASA Albanese si è piazzato al 44° posto guadagnando tre posizioni dall’anno precedente.

QUI una BIOGRAFIA di Flavio Albanese

I GRANDI NOMI IN CLASSIFICA

Primo studio in classifica Lombardini22; al secondo posto One Works e al terzo Renzo Piano Building Workshop. Da segnalare al sesto Marco Cucinella Architects, e poi Park Associati al 19°, Schiattarella e Associati al 20°, e David Chipperfield Architects al 22°. In quest’ultimo studio lavora da diversi anni un vicentino: l’architetto Giuseppe Zampieri (nipote dell’artista Otello De Maria), classe 1967. E proprio Zampieri ha allestito un anno e mezzo fa la mostra dell’architetto inglese (con studio a Milano) Chipperfield in Basilica Palladiana.

Al 30° posto Stefano Boeri Architetti (Boeri è stato predecessore di Albanese alla direzione di Domus, prestigiosa rivista italiana di architettura che il vicentino ha diretto tra il 2007 e il 2010). Seguono nelle caselle 35 e 36 Carlo Ratti Associati e Fuksas Architecture.

QUI la classifica dei top50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.