Volley femminile A1: OB Vicenza perde a Novara l’ultimo atto della reagular season

Immagine1L’Obiettivo Risarcimento saluta con una sconfitta la prima stagione di A1, congedandosi comunque con il sorriso davanti ai propri fedelissimi che non hanno voluto mancare neanche all’appuntamento novarese.
L’Igor Gorgonzola ha fatto valere tutta la sua classe, risultando superiore in tutti i fondamentali, con le bbiancoblu che sono riuscite ad impensierire le avversarie in isolate situazioni, commettendo anche qualche errore di troppo nel tentativo di forza i colpi e superare l’ordinato numero delle padrone di casa.

L’Obiettivo Risarcimento parte Prandi-Carter, Cella e Partenio in banda, Popovic e Wilson al centro, Lanzini libero, ma le biancoblu vanno in campo solo fisicamente ad è 6-0 nonostante il time out chiamato da Rossetto. Le padrone di casa continuano quasi indisturbate a fare il loro gioco, con le vicentine che non riescono a mettere palla a terra e sul 15-5 entra Kitipova. Partenio a muro (2 consecutivi) accorcia; le biancoblu iniziano a giocare e a mettere una buona intensità soprattutto in difesa, portandosi fino al 20-15, ma Novara accelera nuovamente nel finale e va a chiudere alla seconda occasione sul 25-18.

Vicenza riparte con Goliat opposto e lo fa con un buon piglio, giocando alla pari i primi scambi (5-5), ma poi il servizio ed il muro dell’Igor fa la differenza e le novaresi allungano azione dopo azione, con Trevisan che prende il posto di Goliat in seconda linea: 16-9. Cella prova a tenere a galla la squadra ed accorcia (20-14), Fabris risponde con 3 ace per il ventiquattresimo punto, poi sbaglia, Kitipova va a segno al servizio e Novara chiude a muro l’ultimo combattuto scambio: 25-16.

Al ritorno in campo c’è nuovamente Prandi, mentre in banda Trevisan prende il posto di Partenio e Pastorello quello di Wilson al centro. Dopo il primo punto di Goliat Novara allunga subito: 4-1. Trevisan in attacco e Pastorello a muro impattano a quota 6, ma le padrone di casa riprendono le redini del gioco in mano e allungano al servizio fino al 16-9., con Partenio che torna in campo ma al posto di Goliat. L’Obiettivo Risarcimento prova ad accorciare (18-13), ma Novara risponde con un break di 4-0 e va a chiudere poco dopo con un perentorio 25-14.

Ho fatto girare quasi tutta la rosa senza troppe aspettative e nonostante il risultato abbiamo onorato il campionato fino alla fine, Novara è una signora squadra” il commento di coach Rossetto.

TABELLINO

Igor Gorgonzola Novara –Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-0 (25-18, 25-16, 25-14)
Igor Gorgonzola: Fawcett 9,Bruno (L2), Wawrzyniak ne, Malesevic 6, Guiggi 5, Cruz 1, Bonifacio 6, Chirichella 9, Sansonna (L1), Signorile 2, Bosetti ne, Mabilo ne, Bosio ne, Fabris 14. All. Fenoglio.
Obiettivo Risarcimento
:Goliat 2, Kitipova 2, Lanzini (L1), Cella 10, Popovic3, Carter, Partenio 10, Trevisan 2, Pastorello 1, Wilson 1, Prandi , Bisconti (L2). All. Rossetto

Arbitri: Simbari di Milano e Sobrero di Savona

(Fonte: Ufficio Stampa, Obiettivo Risarcimento Volley S.S.D. a R.L.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.