Basket femminile A2: Velcofin perde ma pensa già al derby con l’Alpo per il terzo posto

Il grandissimo coach Aldo Corno

Il grandissimo coach Aldo Corno

Resiste solo un quarto la VelcoFin Vicenza contro la capolista imbattuta Omc Cignoli Broni: poi la pivot estone classe ’92 Maaja Bratka si scatena nel secondo periodo e all’intervallo lungo arriva già a quota 15 punti di bottino personale. Alla sirena finale saranno 27 i sigilli a referto per lei, conditi da 13 rimbalzi e due triple per un eloquente 36 di valutazione

Broni allunga sul +12 in avvio di secondo quarto, dopo che nella prima frazione la sola Zampieri l’aveva tenuta in partita con 11 punti e nessun errore dal campo. In casa VelcoFin, invece, l’unica che prova a dare la scossa è Pegoraro che segna nove punti con anche una conclusione da oltre l’arco nella prima metà di gara, chiusa però sotto di 16 da Vicenza.

Alla ripresa delle operazioni lo sgambetto alla capolista ormai è distante, Broni può controllare il vantaggio nei restanti due quarti scollinando nel finale sopra quota 20, e la VelcoFin pensa a preservare le energie ed evitare altri infortuni in vista del derby nell’ultima giornata di campionato con l’Alpo Villafranca Verona di sabato prossimo decisivo per la conquista del terzo posto finale sulla griglia playoff.

Omc Cignoli Broni-VelcoFin Vicenza 73-50 (17-14, 37-21, 53-36)

VelcoFin: Fietta 4, Colombo 4, Prospero 8, Stoppa 8, Scaramuzza 2, Ferri 8, Grazian ne, Tommasini ne, Benko 2, Ramon ne, Zimerle 3, Pegoraro 11. All Corno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.