Urla in appartamento a Thiene, l’intervento, un arresto, una donna all’ospedale di Santorso

Urla in appartamento a Thiene, l’intervento, un arresto, una donna all’ospedale di Santorso

Ieri sera, giovedì 5 luglio 2018, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Thiene hanno arrestato, per violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale, D.N. classe ’87, operaio bosniaco residente a Thiene.

La Centrale Operativa dell’Arma, verso le ore 20, ha ricevuto una richiesta di intervento da parte di un cittadino che aveva udito una donna chiedere aiuto ad alta voce: le grida provenivano dall’interno di un appartamento di Thiene ove si stava verificando un’accesa lite in famiglia.

All’arrivo della pattuglia, una donna di 25 anni è corsa immediatamente incontro ai militari dicendo di essere stata malmenata dal compagno e di aver bisogno di cure mediche. Immediatamente è stata trasportata all’Ospedale di Santorso, ove si trova ancora ricoverata in prognosi riservata, fortunatamente non in pericolo di vita.

L’uomo, alla vista dei Carabinieri, dava ulteriormente in escandescenza, gridando e minacciando i militari che sono stati costretti all’ad arrestarlo in flagranza di reato.

Il Pubblico Ministero di turno ha disposto gli arresti domiciliari del fermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.