Il PD a sorpresa decide per le primarie, mossa che complica la vita alla Moretti

Alessandra Moretti, Giorgio Santini, Simonetta Rubinato

Alessandra Moretti, Giorgio Santini, Simonetta Rubinato

Il Pd organizzerà primarie aperte e di coalizione entro il 14 dicembre in Veneto in vista delle regionali 2015. E’ quanto ha annunciato sabato 18 ottobre 2014 il segretario regionale Roger De Menech, illustrando le linee guida programmatiche e il cronoprogramma in vista dell’appuntamento elettorale della prossima primavera.

Il direttivo dei Dem ha inoltre approvato all’unanimità le linee guida del programma che prevede, tra le altre cose, la creazione di biglietto unico per il trasporto locale, maggiori sostegni al mondo delle imprese e una riduzione della burocrazia.

“La nostra”, ha detto De Menech, “è una proposta in radicale rottura con gli ultimi 15 anni di governo della Regione Veneto. Vogliamo rivoltare questa Regione come un calzino. Quello che è emerso oggi è un partito coeso che, senza alcuna astensione, ha dimostrato di voler mettere al centro la lotta per conquistare il Veneto, non lotte intestine o di corrente”.

Tra i più papabili alle Primarie del PD per le Regionali ovviamente la vicentina Alessandra Moretti, la senatrice trevigiana Simonetta Rubinato e il senatore padovano Giorgio Santini (già segretario Cisl Vicenza e della Cisl del Veneto).