I CC sequestrano armi ad un 55enne ubriaco di Piovene

Un dissidio familiare accentuato dall’alcol potrebbe costare caro a un uomo di 55 anni di Piovene Rocchette. Le sue urla rivolte lo scorso venerdì mattina a moglie e figlia hanno allarmato un vicino, che ha chiamato i Carabinieri. Le forze dell’ordine hanno faticato per calmare l’uomo, e durante successivi accertamenti in casa hanno trovato fucili e pistole, oltre a munizioni. L’uomo è titolare di regolare porto d’armi, e il materiale era detenuto in casa come da disposizioni. Le armi sono state però sequestrate in via cautelativa per scongiurarne un eventuale uso improprio sotto l’effetto dell’alcol. Le autorità valuteranno se l’uomo effettivamente gode delle condizioni psicofisiche per continuare ad avere un porto d’armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.